Aggiornamento degli Albi dei Giudici Popolari per le Corti di Assise e per le Corti di Assise di Appello

 

AVVISO

Aggiornamento degli Albi dei Giudici Popolari per le Corti di Assise e per le Corti di Assise di Appello

Il Sindaco

Rende noto che

A norma dell’art. 21 della Legge 10 aprile 1951, n. 287, verranno aggiornati gli Albi definitivi dei Giudici Popolari per le Corti d’Assise o le Corti d’Assise di Appello

I requisiti stabiliti dalla legge per esseri iscritti agli albi suddetti sono i seguenti:

a) Cittadinanza italiana e godimento dei diritti civili e politici;

b) Buona condotta morale;

c) Età non inferiore ai 30 e non superiore ai 65 anni;

d) Titolo finale di studi di scuola media di primo grado, di qualsiasi tipo

Non possono assumere l’Ufficio di Giudice Popolare:

a) I Magistrati e, in generale i funzionari in attività di servizio appartenenti o addetti all’ordine giudiziario;

b) Gli appartenenti alle Forze armate dello Stato ed a qualsiasi organo di polizia, anche se non dipende dallo Stato in attività di servizio;

c) I Ministri di qualsiasi culto e i religiosi di ogni ordine e congregazione.

Tutti coloro che non risultano iscritti negli albi definitivi dei Giudici Popolari – ma che siano in possesso dei requisiti sopra specificati – sono invitati a chiedere al sindaco l’iscrizione nei rispettivi elenchi integrativi, entro il 31 luglio p.v.

Essendo l’Ufficio del Giudice Popolare obbligatorio, la Commissione Comunale, nel compilare gli elenchi, li integrerà con l’iscrizione d’ufficio di tutti coloro che risultassero in possesso dei requisiti prescritti dalla legge.

scarica modello

 

 
BANDO DI GARA

Interventi di messa in sicurezza degli edifici e del territorio ai sensi dell'art. 1 comma 853 della legge n.205/2017 (bilancio dello stato) Opere di salvaguardia a tutela del cimitero comunale e della zona nord del paese, compreso il Parco pubblico di C/da Cozzo Tondo, gli alloggi condominiali di area popolare di Via Alpi e Via Giulia e della  messa  in sicurezza dell'area limitrofa della Caserma dei Carabinieri.

Ai sensi dell’art. 9 della L.R. 12/2011 e ss.mm.ii. la presente gara sarà espletata dall’Ufficio Regionale Espletamento Gare Appalto (U.R.E.G.A.) Servizio Territoriale di  CALTANISSETTA
BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA CON IL CRITERIO DELL’OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ’ VANTAGGIOSA (art. 60 - art. 95, c.2 – art. 97, c.3 del D.Lgs. 18/04/2016 n.50 e ss.mm.ii.) Procedura di Gara Telematica sulla piattaforma “SITAS e-procurement” CIG  7721748C05 CUP H72I18000020001

Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte
L’affidamento in oggetto avverrà mediante procedura aperta, di cui all’art. 60 del D.Lgs. 50/2016, mediante utilizzo del criterio dell’Offerta Economicamente Più Vantaggiosa ai sensi dell’articolo 95, comma 2 – art. 97, c.3 del Codice.
La procedura verrà espletata interamente in modalità telematica ai sensi di quanto previsto all’art. 58 del D. lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.:  le offerte dovranno essere formulate dagli operatori economici e ricevute dall’UREGA esclusivamente per mezzo del Sistema di Appalti Telematici denominato Sitas e-procurement di seguito indicata anche quale Piattaforma telematica, all’indirizzo URL: https://www.lavoripubblici.sicilia.it/portaleappaltitelematici raggiungibile altresì dal sito http://www.lavoripubblici.sicilia.it entro e non oltre le ore 13,00 (tredici) del giorno 15 (quindici) del mese di maggio 2019.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SCARICARE:

BANDO DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA

 
circolare 6 del 27marzo 2019 adempimenti

Con riferimento alla circolare citata, si pubblicano le dichiarazioni rese dagli amministratori comunali.

scarica

 
BANDO DI VENDITA DI 25 MINI-ALLOGGI COMUNALI

 

Sono messi in vendita, secondo quanto previsto dalla Delibera del Consiglio Comunale n.5 del 15/02/2019, n. 25 mini-alloggi comunali, di cui n.13 di circa mq. 60 e n.12 di circa mq. 40, siti parte in Piazza Gramsci e parte in Via Savoia.

La vendita è prevista mediante asta pubblica e il prezzo posto a base di gara è fissato in €28.000,00 per gli alloggi di 60 mq. ed in €. 19.000,00 di 40 mq.

Possono partecipare alla gara: cittadini che hanno la residenza a Montedoro o che vi svolgono una attività lavorativa stabile; cittadini nati a Montedoro, ma trasferitisi al Nord o all’estero; cittadini, originari di Montedoro, cioè figli, nipoti o, comunque, discendenti di emigrati montedoresi, che risiedono al nord o all’estero; cittadini che non hanno alcun legame con Montedoro (italiani od anche stranieri), che vogliono trasferirvi la propria residenza o trascorrervi le vacanze. Le richieste di questi ultimi potranno essere prese in considerazione solo se, conclusa la gara, rimarranno alloggi invenduti.
I partecipanti all’asta, pena l’esclusione, non devono risultare, nel territorio di Montedoro, titolari del diritto di proprietà, di usufrutto, di uso o di abitazione, anche solo temporanea, su di un alloggio adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare.
Le domande debbono essere compilate, a pena di esclusione, su moduli appositamente predisposti presso il Comune di Montedoro, ovvero scaricabili dal sito istituzionale del Comune di Montedoro (www.comune.montedoro.cl.it). [allegato sotto al presente articolo]
Le domande relative al presente concorso, debbono essere presentate perentoriamente entro le ore 13,00 del trentesimo giorno dalla data di pubblicazione del presente bando all’Albo pretorio del Comune di Montedoro. [ovvero entro le ore 13,00 del 10 aprile 2019]

Nota Bene:

si precisa quanto segue:
Possono partecipare alla gara
- cittadini che hanno la residenza a Montedoro o che vi svolgono un’attività lavorativa stabile;
- cittadini nati e/o trascritti a Montedoro, ma trasferitisi altrove;
- cittadini, originari di Montedoro, cioè figli, nipoti o, comunque, discendenti di emigrati montedoresi, che risiedono altrove;
- cittadini che non hanno alcun legame con Montedoro (italiani od anche stranieri), che vogliono trasferirvi la propria residenza o trascorrervi le vacanze.

 

 

 
EROGAZIONE BORSE DI STUDIO ANNO SCOLASTICO 2018/2019

Erogazione di borse di studio a sostegno delle spese sostenute per gli alunni delle scuole statali e paritarie (primarie, secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado) per l’anno scolastico 2018/2019.

La richiesta di contributo dovrà essere presentata alle istituzioni scolastiche di frequenza, entro l’improrogabile termine del 5 aprile 2019

 

scarica circolare

scarica modello di domanda

 
LAVORI DI “DI REALIZZAZIONE DELLA VIABILITA’ INTERNA NELL’AMBITO DELLE AREE INTERESSATE DAL CONTRATTO DI QUARTIERE

PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI “DI REALIZZAZIONE DELLA VIABILITA’ INTERNA NELL’AMBITO DELLE AREE INTERESSATE DAL CONTRATTO DI QUARTIERE, AI SENSI DELL’ART. 36, COMMA 2, LETT. B) DEL D.LGS. 50/2016.

“Realizzazione della viabilità interna nell’ambito delle aree interessate dal Contratto di Quartiere”, per un importo complessivo dei lavori di €. 230.453,67 oltre IVA al 10% (di cui Euro 4.316,28 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso) così classificato:

MODALITA’ E TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE
La manifestazione di interesse dovrà essere formulata conformemente al modello allegato al presente avviso scaricabile dal sito web del Comune di Montedoro, debitamente compilato e sottoscritto dal legale rappresentante della società/ditta. La manifestazione di interesse dovrà pervenire all’Amministrazione procedente attraverso una delle seguenti modalità:
• Raccomandata a/r – consegna al protocollo del Comune nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12;
• Consegnata a mano al protocollo sempre nei giorni ed orari sopra indicati;
• Tramite PEC all’indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .
La suddetta manifestazione dovrà riportare la dicitura: Manifestazione di interesse per l’affidamento dei “lavori di realizzazione della viabilità interna nell’ambito delle aree interessate dal Contratto di Quartiere”, e dovrà pervenire entro e non oltre il termine tassativo delle ore 12,00 del
giorno 12/04/2019.
 
richiesta attivazione patto di servizio disabili gravi

Ii cittadini del Distretto Socio Sanitario D 11 (Comuni di San Cataldo, Bompensiere, Milena,
Marianopoli, Serradifalco, Montedoro), disabili gravi ai sensi dell'art. 3 comma 3 legge n.104/92,
possono presentare istanza presso l'ufficio protocollo del  comune di residenza per l'attivazione del
Patto di Servizio  (secondo quanto disposto dall'art. 3  comma 4 lett.b) del D.P.R. n. 589/2018)
che individui forme di assistenza a mezzo di erogazione di servizi territoriali.
Il modello per la presentazione dell’istanza, che dovrà avvenire entro e non oltre il 29/03/2019, può
essere ritirato presso gli uffici dei servizi sociali del Comune di residenza del disabile o scaricato
dal sito istituzionale on-line di comuni appartenenti al Distretto SS D 11, l' istanza dovrà essere
corredata da:
1) copia del documento di riconoscimento
2) certificazione ISEE (fatta eccezione per i soggetti minorenni)  rilasciata dagli uffici ed
organismi abilitati nell'anno 2019. Ai disabili gravi che producano un Isee pari o superiore a
€ 25.000,00 le prestazioni saranno ridotte del 30%;
3) verbale della commissione  attestante la disabilità grave ai sensi dell’art.3 comma 3 della legge n.104/92.

modulo di domanda

patto di servizio

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2