PROGETTO AFFIDO ETERO FAMILIARE "ACCOGLI UN BAMBINO"

 
AVVISO IUC (IMPOSTA UNICA COMUNALE)

Imposta Unica Comunale (I.U.C.)

Scadenza versamento acconto I.M.U. e T.A.S.I.   16 GIUGNO 2017
Scadenza versamento acconto I.M.U. e T.A.S.I.   16 GIUGNO 2017
ALIQUOTE I.M.U. ANNO 2017
Tipologia Aliquota Codice Tributo
Abitazione principale e relative pertinenze Esente
Abitazione principale (solo cat. A/1, A/8 e A/9) e relative pertinenze 4 per mille 3912
Detrazione per abitazione principale cat. A/1, A/8 e A/9 € 200,00
Altri immobili 7,6 per mille 3918
Aree edificabili 7,6 per mille 3916
Fabbricati rurali 7,6 per mille 3913
Terreni agricoli Esente
Il Comune considera, a partire dall’anno 2015, altresì, direttamente adibita ad abitazione principale una ed una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato ed iscritti all’anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE) già pensionati nei rispettivi paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o concessa in comodato d’uso. Esente
(CON AUTOCERTIFICAZIONE)
Il Comune considera direttamente adibita ad abitazione principale l'unità immobiliare posseduta a titolo di prioprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituto di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata. Esente
ALIQUOTE T.A.S.I. ANNO 2017
Tipologia Aliquota Codice Tributo
Abitazione principale e relative pertinenze Esente
Fabbricati rurali 2 per mille 3959
Fabbricati rurali AD USO STRUMENTALE 1 per mille 3959
Altri immobili 2 per mille 3961
Aree edificabili 1 per mille 3960
Terreni agricoli Esente
 
RACCOLTA PORTA A PORTA

Calendario e Istruzioni

 
BONUS FIGLIO € 1.000,00 (D. A. n.1143/S6 del 23 MAGGIO 2016)

scadenza 29 gennaio 2017

POSSONO PRESENTARE ISTANZA I SOGGETTI AVENTI I REQUISITI SOTTOINDICATI PER LA CONCESSIONE DEL BONUS DI EURO 1.000,00 PER LA NASCITA DI UN FIGLIO NELL’ANNO 2016

- Cittadinanza italiana o comunitaria ovvero, in caso di soggetto extracomunitario, titolarità di permesso di soggiorno;

- Residenza nel territorio della Regione Siciliana al momento del parto o dell'adozione- i soggetti in possesso di permesso di soggiorno devono essere residenti nel territorio della Regione Siciliana da almeno dodici mesi al momento del parto;

- Nascita del bambino nel territorio della Regione Siciliana;

- Indicatore I.S.E.E. del nucleo familiare del richiedente non superiore ad € 3.000,00;

Il Bonus verrà concesso in favore dei bambini nati o adottati, a decorrere dal 1 ° Gennaio 2016 sino al 31 Dicembre 2016, al fine di ottimizzare i criteri di assegnazione del beneficio e distribuire equamente lo stesso per i nati nell'arco di tutto I'anno in corso, si procederà alla presentazione delle domande con le seguenti scadenze:

PER I NATI DAL 1 GENNAIO AL 30 GIUGNO SCADENZA 15/09/2016

PER I NATI DAL 1 LUGLIO AL 30 SETTEMBRE SCADENZA 15/10/2016

PER I NATI DAL 01 OTTOBRE AL 31 DICEMBRE SCADENZA 15/01/2017

La domanda, redatta su modello predisposto e fornito da questo Comune ai sensi dell'art 46 e segg.

Del D.P.R. 28 Dicembre 2000 n. 445, dovrà essere presentata entro il termine di scadenza sopra citato presso il Protocollo di questo Comune e dovrà essere corredata dalla seguente documentazione:

Fotocopia del documento di riconoscimento dell'istante in corso di validità ai sensi dell'art. 38 del D.P.R. 445/2000;

Attestato indicatore I.S.E.E. dell'intero nucleo familiare rilasciato dagli Uffici abilitati Riferito all'anno 2015;

In caso di soggetto extracomunitario, copia del permesso di soggiorno in corso di validità;

Copia dell'eventuale provvedimento di adozione;

La presentazione della predetta documentazione e obbligatoria ai fini dell'ammissione al beneficio.

Per ogni altra informazione rivolgersi al competente Ufficio Servizio Sociali Tel 0934/934404

Il presente avviso e la relativa istanza sono fruibili sul sito www.comune.montedoro.cl.it

Montedoro li 14/06/2016

Il Responsabile del Servizio

F.to Onofrio Salvo

Modello di richiesta

 
legge 20 maggio 2016 n. 76 CONVIVENZE DI FATTO

Modello di dichiarazione

Informativa

In data 5 giugno 2016 è entrata in vigore la legge 20 maggio 2016, n.76 riguardante la: “Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze”. Le convivenze di fatto, possono riguardare tanto le coppie eterosessuali quanto coppie omosessuali.

 
AVVISO IUC

Si comunica a tutti gli interessati che con deliberazione del Consiglio Comunale n. 17/2015 è stato modificato il regolamento per la disciplina della IUC Imposta Unica Comunale, già approvato con deliberazione del l Consiglio comunale n. 17/2014.

Si comunica, altresì, che con deliberazione del Consiglio Comunale n. 18/2015 è stato approvato il piano finanziario e sono state determinate le tariffe TARI.

Si comunica, infine, che con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19/2015 sono state determinate le aliquote e le detrazioni IMU 2015.

 

Le delibere di cui sopra, pubblicate all'albo pretorio on line del comune e sono direttamente consultabili cliccando sopra il numero della deliberazione citato nel testo precedente.

 
Lettera agli emigrati

Il sindaco scrive a tutti i concittadini montedoresi emigrati e sparsi per il mondo. Clicca QUI per scaricare il documento.

 
FATTURAZIONE ELETTRONICA

Si porta a conoscenza degli interessati che dal 31 marzo 2015 è scattato l'obbligo della fatturazione elettronica verso la pubblica amministrazione.
Il codice univoco dell'Ufficio di fatturazione elettronica del Comune è UFYPE5 e la pec sulla quale il sistema di interscambio del ministero comunica con il Comune è Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .
I dati dell'ufficio preposto alla ricezione delle fatture elettroniche sono  pubblicati sul sito dell'IPA, accessibile anche cliccando sul sottostante link Uff_eFatturaPA.
Non possono essere accettate fatture che non riportino espressamente il CIG e, qualora richiesto il CUP; qualora vengano inoltrate fatture carenti di questo dato, l'Ufficio è tenuto a rifiutarele, comunicandolo al cedente per le opportune modifiche.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 2